TropeaholidayTropeaholiday
Forgot password?
  • imageframe-image
  • imageframe-image
  • imageframe-image
  • imageframe-image
  • imageframe-image
  • imageframe-image

Nicotera

Torre di Nicotera

Fuori l’abitato di Joppolo, a circa due miglia di distanza, sulla costiera, si vede una Torre di forma rotonda, che dicesi volgarmente: La Torre di Joppolo, comunque sita in territorio di Nicotera. Essa è una di quelle, che Carlo V, a consiglio del Vicerè D. Pietro di Toledo, fece costruire lungo il litorale Tirreno.

I castellani che la presidiavano, stipendiati dal paese, avevano l’incarico di stare alle vedette contro i corsari e di dare avviso di qualsiasi arrivo con segnalazioni fatte con fuochi, di notte, e mediante staffette a cavallo, di giorno. Aveva un cannone del calibro di 16 mm con l’impresa della terra, e con l’epigrafe Joppolo. Fu presa da alcuni lancioni inglesi nel tempo dell’occupazione militare, quando (prestando fede a quel che ci narrarono gli abitanti) si era quivi armata una lancia dal Governo dell’occupazione medesima.

Posta su un costone roccioso che degrada ripidamente verso il mare, è realizzata con pietra granitica locale, leggermente squadrata. Si divide in due livelli ben differenziati da un cordolo in granito lavorato, la parte più bassa alta metri 5,00 a forma di tronco di cono rastremata nell’estremità; la parte più alta, che misura metri 5,60 a forma cilindrica, è collegata al terreno da una poderosa scala in pietra.

Dal piano primo si può raggiungere il terrazzo mediante una piccola scala ricavata all’interno del muro perimetrale. Malgrado l’abbandono, la Torre si conserva in buone condizioni, grazie all’imponente e massiccia struttura muraria.


WhatsApp chat