TropeaholidayTropeaholiday
Forgot password?

Santa Domenica

  • imageframe-image
  • imageframe-image
  • imageframe-image
  • imageframe-image
  • imageframe-image
  • imageframe-image

Formicoli

Nella zona di S. Domenica di Ricadi, vi è un gruppo di scogli affioranti detti “Formicoli”, a circa 80m dalla riva. La profondità è compresa tra i 12 e i 20m..

Pare sia stato un porto romano. I suoi fondali racchiudono ancora oggi tracce tangibili di un passato commerciale fiorente: aguzzando la vista è possibile ammirare sul fondale di poco più di 2m cocci di anfore concrezionate con le posidonie.

Se ci si immerge fra le rocce nere si può esplorare la conformazione muraria dell’antico porto. La baia venne sfruttata per ormeggiare le imbarcazioni romane che avevano necessità di ripararsi dal maestrale e dal libeccio. Nella zona si possono effettuare immersioni di una certa facilità e interessanti sotto il profilo sia archeologico che ricreativo osservativo.

Baia di Riaci

Spostandosi a circa un miglio dalla “Baia di Riaci” si può visitare il cosiddetto “Vapuri”, il relitto di una nave a vapore che trovò in queste acque la sua ultima navigazione; infatti fu silurata da un sottomarino durante il periodo bellico. Iniziamo l’immersione in un mare limpidissimo. Dopo una lunga discesa nel blu, giungiamo sulle lamiere del “Vapuri”, ad una profondità di 25-30m.

Dalla prua del relitto si intravedono branchi di pesci multicolori. Entrando nella nave in gran parte insabbiata, grossi pezzi di carbone disseminati dappertutto testimoniano la triste fine di questa nave un tempo bellissima.


WhatsApp chat