Il nostro circuito Tropea Calabriaprenotazioni Agenzia Ma&Ma Viaggi - Tropea Case Tropea Vacanze Calabria Hotel Briatico
Dal Al Quante persone

Ti trovi in TropeaHoliday »

Calabria

Iscriviti alla nostra newsletter. Nessuna pubblicità.
Solo offerte di strutture turistiche e case vacanza.

Calabria

capo vaticano

Calabria tirrenica

gerace - calabria jonica

Calabria jonica

La calabria costituisce l’estrema diramazione meridionale della penisola italica e di questa particolarità geografica la regione presenta taluni aspetti caratteristici.
Tali aspetti sono una limitatissima continentalità, confina infatti territorialmente solo per un tratto di 80 km con la Basilicata, ed una estesissima lunghezza di coste: ben 738 km.
Per cui è una delle regioni con il maggior sviluppo costiero. Protraendosi tra due mari: il mar tirreno a ponente e il mar ionio a levante, la Calabria si ripartisce in due versanti, quello tirrenico e quello ionico. Il versante tirrenico è caratterizzato da una linea costiera molto uniforme e importuosa, malgrado la presenza dei due spaziosi golfi di Sant’Eufemia e di Gioia Tauro.

La costa alta e rocciosa, a strapiombo sul mare,presenta tale andamento anche lungo lo stretto di Messina dove i porti di Villa San Giovanni e Reggio Calabria sono stati ottenuti in seguito a grandi lavori di adattamento artificiale. Il versante ionico è più sinuoso,offre coste sovente piatte e abbastanza frastagliate. I più antichi abitanti storici della regione sono i Bruzi, il nome stesso del territorio fu per lungo tempo quello da essi dato, Bruzium.
Dal secolo ottavo a.C. in poisi ebbe la colonizzazione greca e le città costiere doriche e calcidesi formarono il nucleo più noto della Magna Grecia,dopo di che giunsero i Romani.
Crollato l’impero si divisero il territorio Bizantini e Longobardi, ma nel decimo secolo si verificò la riunificazione con la prevalenza dei greci.
La regione rifiorì con i normanni. Seguì il dominio degli svevi,degli angioini, degli aragonesi e infine dei borboni. Proprio la presenza di questi vari popoli da alla cultura calabrese una particolare impronta non solo folcloristica e di costume,ma anche linguistica e artistica.